BUONPESCATO ITALIANO AL SALERNO BOAT SHOW

A Marina d’Arechi farà tappa il PromoTruck del progetto per fare il punto sul mondo della pesca e su come comunicarlo

Ritorna a Salerno la Rotta del BuonPescato Italiano, il progetto intrapreso sin dal 2013 da Studio Nouvelle srl. L’occasione di questo ritorno è offerta dalla seconda edizione del Salerno Boat Show – Nautica in Sud in programma a Marina d’Arechi dal 6 al 14 maggio 2017. Nel corso delle giornate dell’evento, a bordo del PromoTruck del progetto, saranno proposte attività di ludodidattica con le scuole con la partecipazione della mascotte Sugherello e appuntamenti di presentazione sui possibili scenari della pesca. L’ingresso alla manifestazione e alle sue attività è gratuito.

Le attività s’inaugurano sabato 6 maggio alle ore 12,00 con “Le rotte del BuonPescato”, un aperitivo in cui Paolo Giarletta, responsabile generale del progetto “BuonPescato Italiano”, presenterà nel dettaglio il programma delle attività del PromoTruck. Domenica 7 maggio alle ore 16,30 inoltre Paolo Giarletta parteciperà al Convegno “Salerno: un porto sul Mediterraneo” organizzato dall’Ordine dei Medici Veterinari di Salerno e dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. In chiusura, Gerardo Denza, chef ufficiale del progetto BuonPescato Italiano, proporrà la degustazione di Spaghetti alla colatura di alici di Cetara e di mozzarelline di bufala con colatura di alici di Cetara.

Da lunedì 8 a sabato 13 maggio, al mattino, le scuole prenotate potranno poi svolgere attività per approfondire la conoscenza delle tematiche legate al mondo della pesca e coordinate da Campania per Bimbi, progetto dell’Associazione di Promozione Sociale “Per Bimbi” che opera in 6 Regioni italiane per diffondere la cultura della progettazione didattica. A Salerno saranno presenti in particolare le attività e gli operatori della Libreria e ludoteca

“Saremo Alberi” e del Teatro “La Ribalta”.
Giornata clou per il BuonPescato sarà però venerdì 12 maggio quando, nel pomeriggio, tre appuntamenti arricchiranno il denso programma di “Salerno Boat Show”. Si parte alle ore 14,00 con i ragazzi degli Istituti Tecnici Economici campani che approfondiranno, nel loro 

percorso di Alternanza Scuola Lavoro, la conoscenza dell’economia legata al mare. Alle 17,00 poi l’apertura al pubblico con il Talk sul tema “Le nuove frontiere del mare”, un appuntamento che, partendo dalla storia della marineria, proverà a delinearne il futuro attraverso le politiche sulla pesca nazionali e comunitarie con la partecipazione di Franco Alfieri, Consigliere delegato dal Presidente della Giunta Regionale della Campania ad Agricoltura, Caccia e Pesca; Salvatore Benvenuto, Dirigente Settore Pesca MIPAAF – Responsabile FEAMP; Agostino Casillo, Presidente Parco Nazionale del Vesuvio; i proff. Giuseppe Iovane e Aniello Anastasio del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”; Dario Loffredo, Assessore al Commercio e alle Attività Produttive del Comune di Salerno; Antonello Carotenuto, Dirigente Regione Campania UOD Pesca, Acquacoltura e Caccia e Paolo Giarletta, responsabile generale progetto BuonPescato Italiano. Coordina l’incontro il giornalista Antonio Puzzi. A seguire, alle ore 19,00 lo chef Gerardo Denza realizzerà, con la partecipazione del pubblico, le gustose polpettine di alici su fonduta di mozzarella di bufala e gocce di colatura di alici di Cetara in una emozionante Fish Experience, ovvero un incontro che si professa più di un laboratorio, molto più di una cena, travalicando i confini degli ormai proliferanti laboratori di degustazione. Conducono l’appuntamento i giornalisti Monica Piscitelli e Antonio Puzzi con la partecipazione del Presidente dell’Associazione Distretto Turistico Costa d’Amalfi, Andrea Ferraioli, del Fiduciario Slow Food Salerno, Alfonso Del Forno e della responsabile del progetto Alleanza Slow Food dei Cuochi per Campania e Basilicata, Rita Abagnale.

«La partecipazione del BuonPescato Italiano al Salerno Boat Show – dichiara Paolo Giarletta, responsabile generale del progetto BuonPescato Italiano – si inserisce in una più ampia strategia di rilancio delle attività progettuali, sia nel format tradizionale di successo costituito da tour promozionali nelle regioni d’Italia, sia attraverso soluzioni innovative di promozione e valorizzazione dei prodotti e della filiera ittica che punta su nuove tecnologie. Stiamo infatti vagliando la possibilità di rilanciare iniziative come “La Rotta del BuonPescato” rinvigorendo il dialogo mai interrotto con il mondo istituzionale a livello locale e nazionale e quello della produzione. Nei giorni dell’evento presenteremo inoltre due nuovi strumenti per promuovere la filiera ittica attraverso la comunicazione digitale: il portale buonpescato.it e l’app che consentirà in qualsiasi momento di essere aggiornati sul mondo della pesca».

Il BuonPescato Italiano ritorna a Salerno dopo quattro anni. Nel 2013, grazie ai fondi FEP del Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Direzione Generale Pesca Marittima e Acquacoltura, il progetto visitò 45 città in 5 regioni (Veneto, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia), percorse 23.798 chilometri, incontrò 84.063 persone, ospitò 310 relatori in 35 Convegni, 8.372 bambini con il Concorso “Piccoli ma Buoni “, 60 Ristoratori con il Concorso “Piatti d’autore” e i Cooking Show e offrì 25.000 degustazioni con oltre 2.200 chilogrammi di pesce.